Waffles

Sin da bambina sono sempre stata attratta dalle americanate in genere che vedevo in tv, specialmente nei cibi. Quando vedevo gli attori dei telefilm fare colazione con i waffles l’acquolina aumentava di volta in volta.

Cosa Sono?

I waffles, o gaufre,  sono cialde di pasta lievitata dalla forma caratteristica che gli viene data per mezzo della piastra di cottura.

Sono originari del Belgio, del periodo medioevale, e nascono dalla procedura con cui venivano preparate le ostie per la messa che venivano fatte con un impasto di acqua e farina e cotte tra due ferri con incisioni di immagini sacre. Quando poi sono stati portati dei nuovi ingredienti dall’Europa dell’ovest, dai padri pellegrini, sono nati quelli che poi una volta approdati in america chiamarono waffle.

Che sapore avranno?

Era la domanda che assillava la mia mente. Così ho cominciato a provare varie ricette, negli anni, fino a trovare quella che più mi ha soddisfatta e che oggi vorrei proporvi in questo post.

Vediamo come prepararli!

Waffles dolci
 
Tempo di Preparazione
Tempo di Cottura
Tempo Totale
 
Porzioni: 6
Ingredienti
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 140 gr di farina 00 setacciata
  • 110 gr di burro fuso
Preparazione
  1. Montate i tuorli con metà dello zucchero fino ad ottenere un composto spumoso;
  2. Nel frattempo montate gli albumi a neve, quando avranno cominciato a montare aggiungete a poco a poco i 50 gr di zucchero restante e montate a neve ferma;
  3. Una volta raffreddato, aggiungete il burro fuso ai tuorli e mescolate accuratamente;
  4. Aggiungete ora gli albumi montati a neve al composto di tuorli e burro e mescolate dall'alto in basso per non smontare il composto;
  5. Aggiungete ora la farina in 2 volte continuando a mescolare dall'alto in basso fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi;
  6. Fate scaldare la piastra e una volta pronta aggiungete l'impasto, chiudete e fate cuocere fino a quando i waffles saranno leggermente dorati.

Grazie alla lavorazione delle uova, questa versione non ha bisogno di aggiunta di lievito!

Potrete servirli semplicemente cosparsi con lo zucchero a velo, con della frutta fresca, panna montata, cioccolata, miele, marmellata, confettura.. qualsiasi cosa vogliate abbinarci andrà bene!

In ultimo, ma non meno importante, vorrei parlare di conservazione perché potremmo decidere di moltiplicare la quantità e farne di più per i giorni a venire.

Come conservarli?

Potrete conservare l’impasto crudo fino a 12 ore in frigorifero, in un contenitore coperto da pellicola, ma trovo molto più comodo cuocerli e congelarli in modo da poterli scongelare e riscaldare al bisogno!

Tenete in considerazione che si manterranno comunque freschi e buonissimi per 3 giorni, in frigorifero!

Non vi resta che sperimentare!!

Buon appetito!!

 

Lascia un commento

Vota questa Ricetta:  

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.