Diamond Painting

Avete mai sentito parlare di Diamond Painting? 

Beh io ho scoperto questo nuovo hobby poco tempo fa, quando sono stata bombardata all’improvviso con queste pubblicità e post sponsorizzati posizionati ovunque riguardanti il Diamond Painting, dove mi presentavano questo nuovo prodotto.

Beh, l’ho acquistato.

Ovviamente non dirò dove per evitare della pubblicità ma potete trovarlo facilmente online, anche perché io l’ho acquistato presso un sito che era in inglese ed ho pensato, erroneamente, fosse un sito europeo.

Ma anche no!

Infatti è arrivato dalla Cina col furgone, sì perché non può essere altrimenti, ci ha messo 40 giorni ad arrivare però devo dire che ne vale davvero la pena.

Molti siti europei ne vendono a con un minore dispendio sia in tempo che in costi però molti hanno la maggior parte della tela stampata e solo alcune parti da riempire mentre quella che ho acquistato io è totalmente da riempire. Magari consiglierei a chi non ha mai fatto nulla di simile di partire con qualcosa di più piccolo da quello che ho scelto io 40×40.

Di cosa si tratta?

Il Diamond Painting (o quadro diamantato / pittura di diamanti) in pratica è una tela che si presenta con uno schema predefinito stampato e cosparso di una patina collosa, qualcosa di molto simile al biadesivo ma più forte, dove bisogna posizionare i vari diamantini che vengono forniti insieme al disegno ovviamente seguendo lo schema.

Io ho scelto una immagine che richiama molto la rosa della Bella e la Bestia, non ho potuto esimermi dato che ultimamente sono di nuovo in fissa pazzesca con le principesse Disney, eh vabeh non posso farci nulla.. è come un’onda.. ogni tanto parte ma quando torna è sempre forte!  🙂

Dunque tornando a noi, nel pacchetto che ho comprato ho trovato anche gli strumenti base per poter cominciare subito a creare il mio fantastico quadro. 

Una penna acchiappa diamantini • uno strumento di vitale importanza senza il quale potrei impazzire;

Un pezzettino di quello che credo essere cera morbida • o qualcosa di molto simile da poter mettere sulla punta della penna per poter acchiappare i diamantini facilmente;

Un “contenitore” con un lato a imbuto • che io ritengo essere una invenzione megagalattica nella sua semplicità poiché ha delle righe all’interno per cui se lo scuotete con delicatezza, i diamantini contenuti si posizioneranno nel giusto verso per essere utilizzati sul vostro disegno;

Una Pinzetta • strumento fondamentale per togliere i diamantini dal disegno agevolmente e facilmente senza distruggere tutto.

Oggi pomeriggio ho cominciato a posizionare i primi diamanti e già mi sembro una drogata.. un diamantino tira l’altro, infatti mi sono messa sul tavolo con la mia tela e vedendo la tv ho passato 3 ore buone in pieno relax! Appena il disegno sarà completo lo pubblicherò qui e sui miei social!

Voi avete già provato questo nuovo hobby?

Che ne pensate?

Se volete consigli o indicazioni, scrivetemi pure una mail oppure un commento sotto al post e

A presto!!

 

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.