Colomba di Pasqua

Come oramai avrete capito la maggior parte dei miei ricordi, riguardanti i sapori, sono legati all’infanzia ed anche la Colomba di Pasqua non è da meno.

La Colomba che ho in mente è sempre stato un sapore industriale delle più svariate marche, più famose e meno famose, ma da quando mi sono imbarcata in questa passione per la pasticceria la voglia di sperimentare, provare, creare ma sopratutto riuscire non mi è mai mancata!

Proprio per questo oggi vorrei parlarvi della ricetta della Colomba Pasquale o Colomba di Pasqua, che dir si voglia.

Ho provato parecchie ricette nel tempo e, ahimè, buttato altrettante colombe ma, molti lo sanno, la testardaggine mi appartiene! Così studiando, cercando e scavando ho trovato la ricetta che più mi ha soddisfatta anche rivisitandola un po’ ed oggi ve la propongo in questo post.

Diamoci un’infarinata prima di iniziare.

La ricetta si articola in 2 giorni ma non vi servirà molto tempo effettivo, solo di uno studio accurato dei tempi che io cercherò di dettarvi (al netto delle lievitazioni) al meglio delle mie possibilità così che potrete farvi 2 conti e vi servirà una planetaria. Nulla vi vieta di eseguire la ricetta a mano, ovviamente, ma i tempi di lavorazione effettiva si allungheranno notevolmente per non parlare della faticaccia 😵 .

Dunque, vediamo come procedere..

5.0 from 1 reviews
Colomba di Pasqua
 
Per uno stampo da 1 kg
Ingredienti
  • ► PRIMO IMPASTO ◄
  • 140 gr di Farina Manitoba
  • 40 ml di Latte intero a temperatura ambiente
  • 100 ml di Acqua a temperatura ambiente
  • 16 gr Lievito di birra fresco
  • ► PER IL SECONDO IMPASTO ◄
  • 100 gr di Farina Manitoba
  • 20 gr di Zucchero semolato
  • 20 gr di Burro morbido
  • ► PER IL TERZO IMPASTO ◄
  • 210 gr di Farina Manitoba
  • 120 gr di Zucchero semolato
  • 2 Uova
  • 80 gr di Burro morbido
  • 6 gr di Sale fino
  • 80 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di Uvetta
  • 1 Baccello di vaniglia
  • ► PER LA GLASSA ◄
  • 8 gr di Maizena (amido di mais)
  • 40 gr di Mandorle intere pelate
  • 2 Albumi
  • 40 gr di Nocciole intere pelate
  • 50 gr di Zucchero di canna grezzo
  • ► PER GUARNIRE ◄
  • Granella di zucchero
  • Mandorle
  • Mandorle a filetti
Preparazione
  1. ► PRIMO GIORNO ◄
  2. PRIMO IMPASTO (tempo di lavorazione circa 10 minuti) • Nella ciotola della planetaria mettete il latte a temperatura ambiente e sciogliete all'interno il lievito di birra;
  3. Quando il lievito sarà ben sciolto, aggiungete l'acqua e mescolate;
  4. Infine aggiungete la farina setacciata e mescolate accuratamente con una spatola o con la frusta fino ad ottenere un impasto omogeneo;
  5. Coprite la ciotola con la pellicola e mettete a lievitare in forno spento, ma con la luce accesa, per 2 ore.
  6. SECONDO IMPASTO (tempo circa 15 minuti) • Montate il gancio della planetaria aggiungete la farina setacciata un po' per volta lasciandola assorbire all'impasto;
  7. Nel frattempo rendete il burro a pomata lavorandolo con una forchetta;
  8. Una volta che la farina sarà completamente assorbita, aggiungete il burro un poco per volta continuando a lavorare l'impasto finché non sarà ben incordato sul gancio;
  9. Ponete ora l'impasto su un piano di lavoro e, con l'aiuto di una spatola rigida, formate una palla e riposizionatela nella ciotola;
  10. Coprite ora nuovamente con la pellicola e mettete a lievitare in forno spento ma con la luce accesa per un'ora e mezza.
  11. TERZO IMPASTO (tempo circa 45 minuti) • Per prepararvi a questo impasto mettete in ammollo l'uvetta in acqua fredda e battete le uova in un piatto, giusto per romperle, senza montarle, lavorate il burro rendendolo a pomata e tritate grossolanamente il cioccolato con il coltello;
  12. Nel frattempo unite lo zucchero all'impasto e lavoratelo con il gancio;
  13. Quando lo zucchero sarà ben amalgamato aggiungete la farina setacciata un poco per volta;
  14. Una volta che la farina sarà ben incorporata, aggiungete il sale e poi le uova lentamente;
  15. Una volta che l'impasto sarà omogeneo aggiungete il burro lentamente aspettando che la porzione immessa venga assorbita prima di aggiungerne dell'altro;
  16. Aggiungete ora la bacca di vaniglia e lasciatela incorporare all'impasto;
  17. Aggiungete ora la cioccolata spezzettata e l'uvetta e lasciate lavorare il gancio finché l'impasto sarà ben amalgamato e avrà inglobato accuratamente la cioccolata e l'uvetta (qui avrete bisogno di maggior pazienza 15/20 minuti ci voglion tutti). NB - l'impasto si scurirà leggermente a causa della cioccolata, non preoccupatevene 😉
  18. Mettete l'impasto su un piano, lavoratelo un po' con le mani e infine, con l'aiuto di una spatola rigida, formate una palla che andrete a posizionare in una ciotola preferibilmente di metallo o vetro;
  19. Coprite con la pellicola e mettete in frigo per 16 ore. Si avete letto bene, 16 ore.
  20. ► SECONDO GIORNO ◄
  21. (Tempo 1 minuto) Tirate fuori dal frigo la ciotola con l'impasto e trasferitela, così com'è, nel forno spento con la luce accesa e lasciatelo a lievitare per 3 ore.
  22. FORMAZIONE DELLA COLOMBA (tempo 15 minuti) • Passato il tempo di lievitazione, trasferite l'impasto su un piano e dividetelo in 3 parti, 2 da 200 gr e una con l'impasto restante. Dal momento che l'impasto risulterà molto idratato, se avrete bisogno potrete utilizzare pochissima farina, non eccedete o l'impasto risulterà duro;
  23. Prendete l'impasto più grande, appiattitelo e arrotolatelo su se stesso a formare un salsicciotto e posizionatelo nello stampo come corpo della colomba;
  24. Fate lo stesso con le 2 parti da 200 gr e posizionateli nelle rispettive ali;
  25. Mette lo stampo su una teglia e mettete a lievitare in forno spento con la luce accesa per 3 ore e mezza;
  26. GLASSATURA e DECORAZIONE (tempo 15 minuti) • Passato il tempo di lievitazione, tirate fuori la colomba dal forno, accendetelo a 160°C in modalità STATICO e preparate la glassa tritando le nocciole e le mandorle pelate unitamente allo zucchero di canna;
  27. Trasferitele nella ciotola della planetaria, aggiungete l'amido di mais, mescolate con una frusta e aggiungete le chiare d'uovo. Montate il tutto con la frusta a filo per 5 minuti;
  28. Cospargete la glassa sulla colomba in modo uniforme e senza esagerare e guarnite con le mandorle, i filetti di mandorla e la granella di zucchero;
  29. Mettete la colomba in forno per 55 minuti, per controllare la cottura potrete ovviamente fare il test dello stecchino;
  30. Una volta cotta inserite degli spiedini lunghi di acciaio o dei ferri da calza (accuratamente lavati ovviamente) a circa un centimetro dalla sommità della carta di stampo e facendo si di infilzare contemporaneamente un'ala e il corpo della colomba e posizionatela capovolta tra due sostegni (io ho utilizzato 2 pentole 😛 ), questo non permetterà alla colomba di affossarsi al centro in fase di raffreddamento;
  31. Una volta fredda, estraete i ferri e servitela!

Lo so, il procedimento è lungo ma vi assicuro che mangerete qualcosa di sublime!!

E voi? Quali sono i sapori legati alla vostra infanzia? Sarei proprio curiosa di leggerli nei commenti!  😉

Buon appetito!! ♥

2 Risposte a “Colomba di Pasqua”

  1. rosetta pasinelli dice: Rispondi

    finalmente una ricetta per fare la colomba ,fantastica

    1. sono davvero felice che l’apprezzi! 😊😊

Lascia un commento

Vota questa Ricetta:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.